PIACERE, SONO FEDERICA ROANO

Dal 2012 mi occupo di Fiori di Bach nella Risoluzione di Problemi Comportamentali degli Animali (specialmente Cani e Gatti)

PIACERE, SONO FEDERICA ROANO
Dal 2012 mi occupo di Fiori di Bach nella Risoluzione di Problemi Comportamentali degli Animali (specialmente Cani e Gatti)

Ciao, sono Federica Roano.

Consulente di fiori di Bach per Persone e Animali, Educatore Cinofilo e fondatrice del Master in Consulente di Fiori di Bach nella Relazione Uomo – Animale.


Dopo aver risolto problemi comportamentali di centinaia di Animali, mi  potresti anche conoscere perché ho collaborato con decine e decine di professionisti del settore del comportamento cinofilo e felino nella risoluzione di Casi più Complessi.

Ad oggi:

  • Ho fondato e dirigo il Master: Consulente di fiori di Bach nella Relazione Uomo – Animale

  • Sono autrice del “Il Proprietario Illuminato”, un piccolo libro promuove la qualità di vita del Compagno Animale attraverso l’osservazione del pensiero e delle emozioni del Proprietario.

  • Ho creato la Masterclass: “I 7 Livelli di Consapevolezza”, un incontro on line che spiega le leggi che regolano il piano materiale e quello animico/spirituale nella relazione con i nostri compagni animali.

  • Sono autrice dell’ebook “Perchè fa così?” in cui spiego il significato dei problemi comportamentali sia secondo l’analisi dei bisogni fondamentali delle persone e degli animali sia da un punto di vista animico e sistemico.

  • Collaboro con Armonie Animali in qualità di docente di fiori di Bach.

  • Sono l’autrice del sito: www.fioridibacheanimali.it, attivo dal 2014

Ho fondato e dirigo il Master in Consulente di fiori di Bach nella Relazione Uomo – Animale

Sono autrice del “Il Proprietario Illuminato”, un piccolo libro promuove la qualità di vita del Compagno Animale attraverso l’osservazione del pensiero e delle emozioni del Proprietario.

Ho creato la Masterclass: “I 7 Livelli di consapevolezza”, un incontro on line che spiega le leggi che regolano il piano materiale e quello animico/spirituale nella relazione con i nostri compagni animali.

Sono autrice dell’ebook “Perchè fa così?” in cui spiego il significato dei problemi comportamentali sia secondo l’analisi dei bisogni fondamentali delle persone e degli animali sia da un punto di vista animico e sistemico.

Collaboro con Armonie Animali in qualità di docente di fiori di Bach

Sono l’autrice del sito: www.fioridibacheanimali.it, attivo dal 2014

Questi sono alcuni dei riconoscimenti che ho ottenuto durante la mia formazione:

Questi sono alcuni dei riconoscimenti che ho ottenuto durante la mia formazione:

Precedente
Successivo

 Una volta il mio papà, parlando con un amico, disse: “E’ impossibile parlare di Federica senza parlare dei Fiori di Bach, sono praticamente la stessa cosa!”

Quella frase mi è rimasta nel cuore perchè capii cosa voleva dire: per me i fiori di Bach sono stati e sono tutt’ora dei Maestri, delle Guide senza i quali non potrei essere assolutamente la persona che attualmente sono.

Quando incontrai i fiori di Bach per la prima volta, nel 2011, ero una persona destinata alla solitudine e alla tristezza: ero iper-critica, molto rigida, giudicante e irritabile. In più, ero completamente ignara del mondo delle emozioni: le uniche a cui sapevo dare un nome erano la rabbia e il disgusto per me stessa (o per qualcun altro).

Non che non ne provassi altre, solo che non sapevo fare distinzione tra la rabbia, il disgusto e tutte le altre infinite emozioni che mi abitavano.

Ricordo benissimo che sentivo dentro di me una gioia latente, una luce che bussava alle porte del mio cuore ma io non sapevo come aprirle, non sapevo come raggiungere quella felicità che sentivo dentro: ero molto frustrata.

Quando presi i fiori di Bach per la prima volta, fu una vera e propria EPIFANIA.

In quel periodo ero caduta in depressione

Contemporaneamente, incontrai una cagnolina in strada (Mandorla) che mi spinse ad avvicinarmi al mondo dell’educazione cinofila. Mentre studiavo tra i vari testi, spuntarono fuori le parole “fiori di Bach” e io ne fui subito incuriosita.

Andai su Google alla ricerca di qualche informazione in più ma allora non c’era assolutamente nulla in merito. Uscì solo una scuola di formazione che trattava di questi rimedi.

Sentii la necessità di approfondire e così, 2 giorni dopo dalla lettura di quelle parole, avevo attraversato l’Italia per partecipare al primo modulo di formazione di quella scuola.

A fine modulo, l’insegnante ci diede la possibilità di comporci una boccettina di trattamento per provare il funzionamento dei fiori. 

Ricordo che io restai impalata davanti a tutti quei rimedi. Come in un film, vidi tutte le partecipanti prepararsi la propria boccetta ed andare via, ringraziando per la lezione. Io rimasi lì, ferma, dinanzi ai fiori, senza sapere cosa fare.

Come mi sentivo? Cosa provavo? Come stavo?

Sono domande di cui non avevo risposta. 

Sapevo riconoscere solo 2 emozioni ma in quel momento non provavo niente che potesse essere riconducibile… 

L’insegnante si avvicinò a me e mi chiese cosa stava succedendo.

Le spiegai che proprio non sapevo che fiori scegliere. Lei mi sorrise e mi chiese come stavo.

Non sapendo rispondere, le raccontai a situazione in cui ero: vivevo una relazione molto tossica, passavo le giornate da sola, in casa, sul divano, in compagnia solo di Mandorla e non avevo voglia di fare niente se non leggere qualche libro di cinofilia e fare un po’ di esercizi con lei.

Lei mi disse: “Perchè non vai via da li se non sei felice?”.

Ma neanche in questo caso seppi dare una risposta.

Lei allora, semplicemente, mi disse: “Facciamo così, prendi questo fiore di Bach qui, si chiama Centaury e vedi un po’ come va, ok?”

Acconsentii e mi avviai verso l’uscita.

Prima di varcare la soglia del palazzo, presi le prime 4 gocce di fiori ci Bach della mia vita.

Fu un evento che non dimenticherò mai.

 Improvvisamente, in un secondo, provai una compassione e un amore enorme per la mia personcina di 25 anni che si sentiva così tanto persa e che ce la stava mettendo tutta ma non aveva visto, fino a quel momento, la violenza e le brutture che stava subendo.

Sentii uno squarcio nel cuore e iniziai a piangere tutte le lacrime che non avevo pianto nella mia adolescenza difficile e nell’inizio della mia vita adulta.

Camminai per le strade di Milano, per la prima volta in contatto con una emozione che non mi ero mai concessa di esplorare: il dolore.



Sono passati tanti anni da quel mio primo incontro con i Fiori di Bach

Grazie a questi rimedi e alla Consapevolezza di me che mi hanno donato, oggi posso aiutare gli Animali e le loro Famiglie a Risolvere le loro Difficoltà e Riscoprire la LORO "Leggerezza dell'Essere".

E grazie al Master, potrai farlo anche tu.

Manda una mail ad info@fioridibacheanimali.it se vuoi ricevere informazioni sull’edizione del 2025

Nell’arco degli anni ho investito moltissimo sulla conoscenza. 

Sono partita da argomenti decisamente scientifici per poi andare verso una dimensione più Animica e Spirituale.

Nel 2012 sono diventata una Consulente di Fiori di Bach prima per le Persone e poi per gli Animali presso il Bach Centre. 

Nel 2013 sono diventata Educatrice Cinofila presso ThinkDog ed ho lavorato in questo ambito per poco tempo perchè sentivo che c’era qualcosa che mancava, mi sembrava che l’educazione fosse uno strumento razionale rivolto alla risoluzione di problemi invece che erano del tutto emotivi.

Come si fa a proporre un gioco quando invece si sente disperato se resta solo a casa? 

Come si fa a proporre una “osservazione differente” quando un animale ha una paura terribile?

Come si fa ad aiutarlo in caso di lutto o perdita del senso della propria vita?

Si parlava tanto di emozioni nel mondo dell’educazione, ma io vedevo solo risposte della testa a bisogni del cuore.

Così mi sono avvicinata al mondo dell’Etologia Relazionale di Miriam Riboldi e da lì inizio a scoprire quanto la relazione tra le persone e gli animali sia un fattore importante nell’insorgenza dei problemi comportamentali.

Questo argomento ha iniziato ad affascinarmi moltissimo, così come tutto ciò che girava intorno all’epigenetica (il modo in cui i nostri geni si accendono e si spengono rispetto alle informazioni che ricevono dall’ambiente esterno: in poche parole, come un pensiero può farci ammalare o guarire fisicamente).

Ero immersa nel mondo delle neuroscienze quando finalmente, nel 2016, incontro Stefano Cattinelli, medico veterinario omeopata e steineriano che aveva una visione molto particolare della relazione con gli animali

Lui fu il primo ad aprirmi le porte al mondo della spiritualità animale, in cui i fiori di Bach erano un punto centrale.   

Arrivai da lui ancora irretita dall’illusione di poter spiegare razionalmente il funzionamento dei fiori di Bach (era per me un bisogno fondamentale quello di trovare una spiegazione logica, matematica) e ricordo che, dopo una lezione, gli chiesi: “Stefano, come si può misurare il funzionamento dei fiori di Bach a livello scientifico?”.

Era un medico, avrebbe saputo sicuramente la risposta.

Invece, lui mi disse: “Non si può. Non abbiamo ancora gli strumenti adatti per fare questa misurazione. Ma il fatto che la scienza non sia ancora pronta a darci una risposta, non vuol dire che la risposta non esista.”

Quella frase fu per me magica: mi liberò dal pensante fardello che portavo nel cuore di voler trovare per forza una risposta universalmente riconoscibile al funzionamento di rimedi che, ora so, non appartengono al mondo della materia.

Da lì, la mia ricerca in termini di crescita e approfondimento cambiò direzione: mi avvicinai molto di più al mondo spirituale continuando a seguire le formazioni che Stefano proponeva e spaziando anche verso professionisti che non si dedicavano specificamente agli animali, ma i cui meccanismi e piani di osservazione seguono perfettamente le dinamiche emotive e animiche nella relazione tra noi e i nostri animali nostri compagni animali

Ho continuato a studiare ed approfondire il funzionamento dei fiori di Bach con i più grandi studiosi viventi al mondo come Ricardo Orozco e Eduardo Grecco.

Attualmente, oltre a proporre il Master di cui stai leggendo informazioni, mi occupo:

  • – di risolvere i problemi comportamenti degli animali in una visione sistemica e che inserisce anche la serenità del compagno umano nell’equazione “animale felice”.
  • – di formazione e approfondimenti tramite seminari di breve durata

Il tutto grazie al meraviglioso potere di guarigione emotiva promossa dai fiori di Bach.